La Madonna della Neve a Canazei

Madonna della Neve, Canazei - (c) Mauro Monti

Subito fuori Canazei, nella frazione di Gries, circondata da vecchie case, fienili e orti, sorge l’antica chiesetta della Madonna della Neve. Edificata nel 1570, fu consacrata nel 1582 e in seguito al devastante incendio nel 1854, fu restaurata nel 1878. Le campane furono fuse durante la Grande guerra per fabbricare cannoni. Per molti anni la chiesa venne abbandonata diventando un teatro e persino un magazzino, finché nel 1978 fu riconsacrata e riaperta al culto.

Sulla parete esterna, il grande affresco di San Cristoforo, mentre l’interno ad aula unica e volte a botte, è caratterizzato dall’altare maggiore risalente al XVIII secolo in legno policromo con campi dorati. Nell’abside una Vergine con Bambino di Ferdinando Perathoner. Sull’altare sinistro, eretto in onore dei Santi Anna e Gioacchino, la pala ritrae la madre di Maria intenta a insegnare a leggere alla figlia. L’altare destro è invece dedicato ai Santi Antonio e Benedetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *