Il deserto ghiacciato del Taklamakan

Il deserto fiorirà, lo dice Isaia nel capitolo 35, e non di rado lo si può osservare in occasione di improvvise e brevi piogge. Ma lo spettacolo che è possibile osservare d’inverno nel deserto del Taklamakan, in Cina, è qualcosa d’inimmaginabile.

In questo luogo inospitale posto al centro dell’Asia, circondato da catene montuose altissime e impenetrabili, d’inverno si raggiungono temperature medie comprese tra i -9 e i -10 °C. E allora può capitare che il ghiaccio ricopra completamente i pioppi dell’Eufrate che ancora resistono, in questo mare della morte, lungo torrenti che nella stagione calda vengono alimentati dallo scioglimento dei ghiacciai.

Alla suggestiva formazione di brina sugli alberi, con il bianco del ghiaccio che ricopre ogni ramoscello, si uniscono i colori delle dune di sabbia tappezzate di foglie.

Il paesaggio diventa uno scenario da favola. Il vento porta via dai rami piccoli frammenti di ghiaccio e sotto un cielo limpido sembra che cominci a nevicare.

Uno dei posti più inospitali del mondo mostra per intero la sua bellezza, pochi attimi per pochi fortunati, e la possibilità per tutti gli altri di ammirarne una piccola porzione da un video su Youtube.

Pubblicato in zoom

Lascia un commento